+39 049 9997511

Disturbi del Giovane Adulto

Patologie

Disturbi del Giovane Adulto

Numerose le svariate le patologie psichiatriche in età giovanile: disturbi d’ansia, come la fobia sociale, depressione, crisi di identità, scompensi psicotici e disturbi comportamentali, quali iperattività, mancanza di concentrazione (Attention Deficit Hyperactivity Disorder, ADHD), con accentuata impulsività e abuso di alcol e/o di sostanze. Da segnalare, da un lato, la comparsa di questi sintomi in età sempre più giovane; dall’altro, la constatazione che trattamenti precoci di queste patologie quasi sempre impediscono lo sviluppo di forme più gravi e debilitanti, portando talora alla risoluzione dell’episodio di malattia.
L’impossibilità di gestire ambulatorialmente molti di questi casi e l’insorgenza di aspetti conflittuali sia in ambito familiare che socio-lavorativo, rendono il ricovero per cure la scelta migliore da seguire.

Difficoltà di adattarsi a cambiamenti o di acquisire nuove competenze personali e/o relazionali, possono costituire per molti giovani causa di sviluppo di uno stato d’ansia. Con la crescita, nel timore del giudizio o del rifiuto, l’ansia, sia da prestazione che sociale, può compromettere l’evoluzione di autostima e di sicurezza interiore. Comportamenti timidi ed insicuri, tendenza ad evitare socializzazioni o rapporti interpersonali confidenziali, rimuginare o preoccuparsi oltremodo, fobie sociali, timore di perdere il controllo, di essere portati all’ossessione, alla compulsione o alla rinuncia, sono le manifestazioni più tipiche dei disturbi ansiosi in queste fasce di età.

Riguardano problemi di adolescenti in difficoltà nel praticare regole e comportamenti socialmente corretti. Astio, crisi di rabbia, irritabilità, impulsività, frustrazioni, costituiscono elementi che concorrono al rischio di comportamenti patologici. Tendenzialmente, questi soggetti sono più considerati come individui antisociali che persone nel bisogno e nella necessità di un trattamento. Debbono essere attentamente valutati in questi casi, fattori genetici e ambientali, stress, eventuali utilizzi di alcol o di sostanze, l’esposizione a traumi o ad abusi fisici e/o sessuali.

Terapie per i Disturbi del Giovane Adulto

Nel giovane, sussistono difficoltà nell’uso di psicofarmaci, legate anche a problemi di effetti collaterali mal tollerati. Anche per questo è preferibile la psicoterapia di gruppo, considerata più adatta rispetto a quella individuale, per valorizzare tutte le risorse che permettano all’adolescente di recuperare un percorso di vita sano, integrato e produttivo